Il Centro Diurno Mastropietro

Il Centro Diurno è una comunità semiresidenziale per il reinserimento sociale (tipologia B SRT semiresidenziale art. 12 “C1”).

L’edificio è una casa della Parrocchia di San Dalmazzo situata nel centro storico di Cuorgnè.

Il fabbricato si compone di tre piani.

Il piano terra è composto da: un ampio salone utilizzato per i momenti ricreativi (è attrezzato con tavolo da biliardo e calcetto) e per i laboratori; l’ufficio dell’equipe; un cortile esterno che ospita, in un piccolo edificio separato, i servizi igienici e un piccolo magazzino.

Al primo piano sono collocati la cucina e relativa dispensa, la sala da pranzo, un bagno e uno spazio dedicato alle riunioni e ai colloqui.

Il piano interrato, infine, contiene la legnaia, la zona caldaia e un magazzino.

La struttura si trova a circa 40 Km. da Torino ed è raggiungibile con treni e autobus del Gruppo torinese trasporti a cadenza oraria.

 

Il Centro è accreditato per 15 posti.

È aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 17.00.

Durante la mattinata si somministrano le terapie, si svolgono commissioni e accompagnamenti.

Alle 12:30 viene servito il pranzo.

Il pomeriggio è dedicato a colloqui, gruppi e attività, sia in modalità strutturata che informale.

All’interno della struttura operano 4 operatori: 2 educatrici professionali di cui una è la responsabile, 1 oss, 1 operatrice facente funzioni.

Il sabato, la domenica e i giorni festivi è garantita la reperibilità telefonica di un membro dello staff.

Ogni utente inserito ha un operatore di riferimento e un progetto fortemente personalizzato.

Inoltre, l’Associazione mette a disposizione, a titolo gratuito, sistemazioni abitative per gli utenti del Centro Diurno.

 

Per sua stessa vocazione di “porta sul territorio”, seguendo le trasformazioni nel panorama delle emergenze sociali, il Centro Diurno ha allargato negli anni il proprio intervento dall’ambito delle dipendenze al disagio psichico lieve-moderato (collegato a dipendenza o abuso di sostanze, in collaborazione con i CSM) e alla marginalità socio-economica (in collaborazione con i Servizi Sociali): chi frequenta il Centro Diurno ha quindi modo di relazionarsi e condividere il proprio presente e la propria storia con persone la cui esperienza è molto diversa dalla propria.

 

L’Associazione mette a disposizione, a titolo gratuito, sistemazioni abitative per gli utenti del Centro Diurno.