LA CASA ALLOGGIO “LIBERA MENTE”

Via Noli Ferreri n. 2, San Ponso (TO)

Tel/fax 0124 36262

e mail assomastro@libero.it

 

La casa alloggio “Libera Mente” è una Comunità alloggio accreditata per 10 persone sofferenti di disagio psichico, e in alcuni casi in situazione di dipendenza da sostanze. L’utenza è mista. Le richieste di inserimento vengono effettuate dai Servizi di Salute mentale talvolta unitamente ai Servizi per le dipendenze. Vengono comunque privilegiati gli invii dell’ASL TO 4 per competenza territoriale.

La struttura è una casa parrocchiale dislocata ad un centinaio di metri dal centro del piccolo Borgo.

Il fabbricato è composto di due piani:

Il piano terra è composto da: una lavanderia, una cucina/sala da pranzo, un salone adibito anche a sala riunioni, un ufficio nel quale si effettua la somministrazione farmaci, 2 bagni.

Il primo piano è composto da 5 camere da letto, 2 singole, 3 doppie ed una a 4 letti, un’entrata. Per accedere al primo piano vi è la possibilità di utilizzare l’ascensore.

La struttura dispone di un ampio spazio esterno adibito a giardino nella parte a ridosso della casa ed ad orto nel retro della medesima. Esiste anche un piccolo fabbricato adibito a legnaia.

La struttura si trova a circa 35 Km. da Torino ed è raggiungibile con treni del Gruppo torinese trasporti a cadenza oraria.

All’interno della Casa Alloggio operano 3 operatori socio sanitari, una cuoca, una educatrice professionale coordina l’èquipe. La copertura notturna è garantita anche da personale volontario opportunamente formato.

Non vi sono orari o giorni stabiliti per le visite parenti, anche se si privilegiano le medesime il sabato o i giorni festivi. I parenti possono altresì richiedere appuntamenti agli operatori dello staff.

Ogni utente inserito ha un operatore di riferimento ed un progetto personalizzato.

Attività e prestazioni erogate:

  • Osservazione finalizzata allo sviluppo del progetto individuale;
  • Counselling ed informazione sanitaria;
  • Supporto per il monitoraggio delle condizioni psico-fisiche e per l’assistenza medica;
  • Somministrazioni farmacologiche attraverso le strutture sanitarie di riferimento;
  • Attività occupazionali congruenti con i progetti terapeutico-riabilitativi individuali;
  • Supporto ed accompagnamento educativo individuale e di gruppo;
  • Attività di laboratorio ed espressive,
  • Orientamento all’inserimento socio-lavorativo;
  • Attivazione borse lavoro e tirocini formativi all’interno dell’Associazione medesima o della Cooperativa La Porta;
  • Consulenza e supporto ai familiari o ai partners delle persone in programma;
  • Supporto all’igiene personale ed alla cura della persona;

Dal trattamento residenziale sono escluse le spese di fornitura sigarette e/o tabacco.

Esiste piena libertà di culto nelle forme previste dalle religioni professate.

Non esistono progetti specifici di controllo della qualità, ma ogni progetto è sottoposto a verifica con gli operatori del servizio inviante e con l’utente, oltre che supervisionato a cadenza mensile o bimestrale.